Discussione:
Pandemia aerea
(troppo vecchio per rispondere)
adriana
2005-08-25 07:56:05 UTC
Permalink
No, non é un riferimento alla nuova minaccia dell'influenza dei polli, ma
riguarda la sicurezza aerea.

Se qualcuno non é mai riuscito a superare la paura di volare ora come ora ne
ha ben donde.
Cadono, cadono come le foglie di autunno gli aerei, e non vi é distinzione
di categoria: cadono grossi, cadono piccoli, bimotore, ad elica....insomma
pare un'epidemia.
Ma non ho trovato su nessun giornale qualcuno che si chieda un perché. Nelle
cose umane nulla è casuale, privo di una spiegazione, un perché, ed anche in
questo caso c'è un perché.

Per ritrovarlo si può risalire a qualche anno fa, quando entrò diciamo in
vigore la famigerata deregulation. E cioè la dismissione di tutti quei
controlli essenziali per legge che permettevano di volare in piena
sicurezza.
I massimi esperti paventavano ciò che é accaduto, e cioè che la cosa non
riguardasse granché le grandi compagnie aeree che avrebbero continuato a
mantenerla in vita come codice di autoregolamentazione, ma appunto le
piccole compagnie, che avrebbero " tirato il collo "come si suol dire a
mezzi, piloti, e personale viaggiante.
Il tutto per contenere i costi, abbattere i prezzi e sostenere la
concorrenza. Ora i suoi effetti sono sotto gli occhi di tutti.

Ebbi modo, anni addietro, di conoscere un ex comandante pilota di aerei, e
anche se i tempi son cambiati ho sempre cercato di seguire i suoi consigli:
" I più preparati - mi disse - in assoluto al mondo sono i nostri figli di
mamma, ben istruiti, ben nutriti non bevono in servizio, non si drogano,
superano ottimamente il jack-lack, cioè il cambio di fuso orario, dormono a
sufficienza".
Ed in effetti il simbolo della compagnia di bandierea, quando era tale, mi
ha sempre confortato alla sua vista.

Ora il personale di piccole compagnie lamenta non solo stipendi da fame ma
di essere sfruttati e spemuti come limoni: turni eccessivamente ravvicinati,
poche ore di riposo, necessità di ricorrere a stimolanti per tenersi su.
Ed i controllori di volo? Se Atene piange, Sparta non ride.

La domanda che sorge spontanea é sempre quella: ma perché per il famigerato
businness si porta la gente a rischiare la pelle e a destinarla ad una morte
annunciata orribile?
Mr. X..
2005-08-25 22:12:43 UTC
Permalink
Post by adriana
Cadono, cadono come le foglie di autunno gli aerei, e non vi é distinzione
di categoria: cadono grossi, cadono piccoli, bimotore, ad elica....insomma
pare un'epidemia.
Ma non ho trovato su nessun giornale qualcuno che si chieda un perché. Nelle
cose umane nulla è casuale, privo di una spiegazione, un perché, ed anche in
questo caso c'è un perché.
Per ritrovarlo si può risalire a qualche anno fa, quando entrò diciamo in
vigore la famigerata deregulation....
Terrificante....
eppure basterebbe leggere qualche statistica.
L'anno scorso è stato un anno in cui il numero di morti è stato il più
basso da sessant'anni. Con la differenza, rispetto a sessant'anni fa,
che il numero di utenti è cresciuto esponenzialmente.
Nel 2003 abbiamo avuto un incidente ogni tre milioni di decolli.
Solo un giornalista di Novella 2000 avrebbe potuto cercare uno
scoop.
E se togliamo dagli incidenti di quest'anno quei vettori interni di
paesi non industrializzati, rimane poco.
Deregulation??
Sì, grazie. Ora prendono l'aereo centinaia di migliaia di utenti che
trent'anni fa non l'avrebbero fatto.
La fredda statistica è quel muro che separa un tipo di conversazione
interessante ed oggettivo dalla chiacchera dal parrucchiere.

Mr. X
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Jonathan Pine
2005-08-26 05:24:14 UTC
Permalink
Post by Mr. X..
La fredda statistica è quel muro che separa un tipo di conversazione
interessante ed oggettivo dalla chiacchera dal parrucchiere.
Grazie Mr. X. E' impressionate la serie di cagate che adriana riesce ad
infilare in un post. La deregulation aerea (che tra l' altro ha aumentato, e
non diminuito, i controlli di sicurezza sugli aerei) e' avvenuta venti anni
fa e gli aerei cadono adesso? E' quasi un miracolo.
Senza considerare la nostalgia per carozzoni statali dove le nostre tasse
erano usate, anziche' per costruire scuole ed ospedali, per trovare lavoro
al cugino dell' onorevole. E senza considerare che se persino i poveracci
come lei possono andare in ferie alle maldive in aereo e' grazie al
"bisness". Ma per favore.

JP
Matteo
2005-08-26 12:44:11 UTC
Permalink
Post by Jonathan Pine
Post by Mr. X..
La fredda statistica è quel muro che separa un tipo di conversazione
interessante ed oggettivo dalla chiacchera dal parrucchiere.
Grazie Mr. X. E' impressionate la serie di cagate che adriana riesce
ad infilare in un post. La deregulation aerea (che tra l' altro ha
aumentato, e non diminuito, i controlli di sicurezza sugli aerei) e'
avvenuta venti anni fa e gli aerei cadono adesso? E' quasi un
miracolo.
Evidentemente gli aerei sono fatti bene.
Se lascio la mia macchina senza manutenzione e la faccio guidare da un
ubriaco va in pezzi in tre mesi, non in 20 anni.
Meglio andare a piedi, và (non in Svizzera, che comunque si muore annegati).
;-))))))))))))))))))))))
adriana
2005-08-26 17:54:57 UTC
Permalink
Post by Jonathan Pine
Post by Mr. X..
La fredda statistica è quel muro che separa un tipo di conversazione
interessante ed oggettivo dalla chiacchera dal parrucchiere.
Grazie Mr. X. E' impressionate la serie di cagate che adriana riesce ad
infilare in un post.
Che cari i miei ragazzi, ritornati dalle ferie più freschi e pimpanti che
mai! Vi adoro! Quanto mi siete mancati!
.....e a quando incontrare qualcuno vi taglierà la lingua e vi spezzerà i
ditini uno per uno come grissini? Eh? Quando?

Cari, i miei tesori! Pensate che io divida solinga e sperduta questi timori
solo con me stessa?
E con quali Compagnìe volate quando dovete spostarvi voi, di grazia? Bananas
Republic Air? Oppure volete provare anche voi il brivido di trovarvi in un
aereo in picchiata e solo trenta secondi per vivere? Sai che bella emozione,
irri-pe-ti-bil-e!!!!

Dico al primo adorabile saccente che le sue statistiche sono come quelle del
pollo: io ne mangio uno intero e l'altro......quindi due mezzi polli, no?
Anche i sassi sanno che l'aereo sia il mezzo statisticamente più sicuro, e
che se aumentano i voli statisticamente diminuiscono gli incidenti, ma credo
che questo importi poco a chi ci rimetta le penne, gli incidenti sono sempre
troppi e chiaccere non ce ne vogliono. E non solo: non é un mistero che
tutto il personale addetto ai voli sia oramai sull'orlo del collasso,
controllori compresi!

Dico a te che seppure avessi le pezze in culo sono sempre e solo cazzi dei
cazzi miei, e tu poveraccio ci vai a chiamare quelli come te, che potresti
essere un miserabile in mille altri sensi.........

Al professore che dire.......

Siamo sempre in tre
tre briganti e tre somari
sempre treeee......
Pomero©
2005-08-26 19:31:52 UTC
Permalink
Post by adriana
Siamo sempre in tre
tre briganti e tre somari
sempre treeee......
Dal tuo post presumo che siano tornati i siamesi, e sono sempre in tre
ribenvenuti
adriana
2005-08-27 06:54:20 UTC
Permalink
Post by Pomero©
Dal tuo post presumo che siano tornati i siamesi, e sono sempre in tre
ribenvenuti
Tria sunt Gratiae: gratiam mea, gratiam tua, e grazie al c.......
Mr. X..
2005-08-26 22:26:10 UTC
Permalink
Post by adriana
Post by Jonathan Pine
Post by Mr. X..
La fredda statistica è quel muro che separa un tipo di conversazione
interessante ed oggettivo dalla chiacchera dal parrucchiere.
Grazie Mr. X. E' impressionate la serie di cagate che adriana riesce ad
infilare in un post.
E con quali Compagnìe volate quando dovete spostarvi voi, di grazia? Bananas
Republic Air?...
E già qui ti attorcigli. Capisco che tu preferisca dare del saccente
anzichè dire che il tuo scritto era un pò nazionalpopolare, però non
c'entra niente deregulation, capitalismo ed altro con una scarsa
qualità nei mezzi interni di paesi periferici.
Come mai al re del low-cost, Ryanair, non succede niente??
Non hai detto l'unica cosa che avrebbe potuto trovare tutti d'accordo
(proprio dalla girotondina anticavaliere.....): Lunardi è un pirla.
Quando dice "non comunichiamo la lista nera perchè tanto quelle
compagnie non volano in Italia", dice una stronzata, perchè
italiani all'estero potrebbero prendere voli di tali compagnie in
quanto promossi da enti dalla manica larga. Conoscendo la lista,
un'utente potrebbe fare altre considerazioni.
Tant'è....
Post by adriana
Dico al primo adorabile saccente che le sue statistiche sono come quelle del
pollo: io ne mangio uno intero e l'altro......quindi due mezzi polli, no?
proprio scuola Pippo Baudo...
Post by adriana
Anche i sassi sanno che l'aereo sia il mezzo statisticamente più sicuro,
mai detto questo....
ho fatto altre considerazioni, basta rileggerle....
Post by adriana
che se aumentano i voli statisticamente diminuiscono gli incidenti
Blade collasserà a leggere questa considerazione...
Post by adriana
che questo importi poco a chi ci rimetta le penne
dillo a quello che l'altra settimana è morto folgorato perchè scivolato
nella vasca con un elettrodomestico.
Se togliessero la corrente dalle case e ripristinassimo le candele,
basta demagogia televisiva, basta fulminati ed incremento
demografico....

Mr. X
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Ivan
2005-08-27 00:01:26 UTC
Permalink
Post by Mr. X..
dillo a quello che l'altra settimana è morto folgorato perchè scivolato
nella vasca con un elettrodomestico.
Se togliessero la corrente dalle case e ripristinassimo le candele,
basta demagogia televisiva, basta fulminati ed incremento
Forse bastava un interruttore differenziale efficente.
Blade
2005-08-27 02:13:14 UTC
Permalink
Post by Ivan
Post by Mr. X..
dillo a quello che l'altra settimana è morto folgorato perchè scivolato
nella vasca con un elettrodomestico.
Se togliessero la corrente dalle case e ripristinassimo le candele,
basta demagogia televisiva, basta fulminati ed incremento
Forse bastava un interruttore differenziale efficente.
Mhhhhh... credo di no, ora vado in bagno a provare... :P
Blade
2005-08-27 02:12:02 UTC
Permalink
Post by Mr. X..
Post by adriana
che se aumentano i voli statisticamente diminuiscono gli incidenti
Blade collasserà a leggere questa considerazione...
Non preoccuparti. In TV appaiono spesso blasonati tuttologi che ti
spiegano perche' un numero del lotto che non esce da N estrazioni ha
maggiori probabilita' di essere estratto nelle successive.
Finche' questi personaggi non spariranno dalla faccia della terra non mi
sentiro' di infierire su nessun altro perche' ha delle difficolta'
concettuali sulla statistica :)
Post by Mr. X..
Post by adriana
che questo importi poco a chi ci rimetta le penne
dillo a quello che l'altra settimana è morto folgorato perchè scivolato
nella vasca con un elettrodomestico.
Se togliessero la corrente dalle case e ripristinassimo le candele,
Aspetta che vada in pensione va :)
adriana
2005-08-27 06:54:20 UTC
Permalink
Post by Mr. X..
Post by adriana
E con quali Compagnìe volate quando dovete spostarvi voi, di grazia? Bananas
Republic Air?...
E già qui ti attorcigli. Capisco che tu preferisca dare del saccente
anzichè dire che il tuo scritto era un pò nazionalpopolare, però non
c'entra niente deregulation, capitalismo ed altro con una scarsa
qualità nei mezzi interni di paesi periferici.
Come mai al re del low-cost, Ryanair, non succede niente??
E come mai la Ryanair é in grosse pastoie finanziarie e rischia il
fallimento?

Comunque non hai colto l'essenza della mia critica che era a tutto campo. Un
solo incidente aereo é sempre uno di troppo, e l'intensificarsi degli
incidenti in periodo vacanziero significa che sui cieli si manda di tutto,
le regole sono lasche, il businness imperante e la sicurezza a puttane.
Tu che sei amante delle statistiche fai le dovute proporzioni: quanti in
periodo di regolation erano gli incidenti, quanti in proporzione
esponenziale ce ne son stati dopo: vedrai che non ti troverai nei conti.
Post by Mr. X..
Non hai detto l'unica cosa che avrebbe potuto trovare tutti d'accordo
(proprio dalla girotondina anticavaliere.....): Lunardi è un pirla.
Quando dice "non comunichiamo la lista nera perchè tanto quelle
compagnie non volano in Italia", dice una stronzata, perchè
italiani all'estero potrebbero prendere voli di tali compagnie in
quanto promossi da enti dalla manica larga. Conoscendo la lista,
un'utente potrebbe fare altre considerazioni.
Tant'è....
Vedi, tu e mister Pine l'avete buttata in politica quando proprio non
c'entrava, e al di là delle pastette politiche le regole debbono valere
ovunque, e come tali vanno rispettate. La sicurezza deve essere al di sopra
di qualsiasi pastoia, e né tu, nè il tuo compare potrete mai far passare
come " normale " la dismissione di regole severe che tutelavano di più la
sicurezza dell'utente. Lasciare questo al buon cuore e all'onestà dei
gestori é stata solo una follìa, ed appunto l'intensificarsi del traffico ed
i collegamenti più appetibili han composto una miscellanea esplosiva, e le
conseguenze sono evidenti.

Prima nessun aereo messo insieme coi cerotti dall'ultimo staterello del
terzo mondo poteva sperare di mettere le gomme sulle piste degli aeroporti
diciamo più civilizzati; ora gli aerei da rottamare finiscono regolarmente
nelle linee di piccole compagnie, e dopo gli incidenti, se qualcuno
sopravvive, é un lait-motiv quello dei sopravvissuti sulle modalità del
guasto.
A parte che i piloti di prima ti atterravano anche su di uno stagno, quelli
di ora presi dal panico non sanno nemmeno tirare fuori il carrello per
ammarare....ma daììì!
Post by Mr. X..
Post by adriana
Dico al primo adorabile saccente che le sue statistiche sono come quelle del
pollo: io ne mangio uno intero e l'altro......quindi due mezzi polli, no?
proprio scuola Pippo Baudo...
La tua, vero?
Post by Mr. X..
Post by adriana
Anche i sassi sanno che l'aereo sia il mezzo statisticamente più sicuro,
mai detto questo....
ho fatto altre considerazioni, basta rileggerle....
Sottolineavo soltanto le tue considerazione alla Catalano.......se piove e
non abbiamo l'ombrello probabilmente ci bagnamo.....
Post by Mr. X..
Post by adriana
che se aumentano i voli statisticamente diminuiscono gli incidenti
Blade collasserà a leggere questa considerazione...
Post by adriana
che questo importi poco a chi ci rimetta le penne
dillo a quello che l'altra settimana è morto folgorato perchè scivolato
nella vasca con un elettrodomestico.
Se togliessero la corrente dalle case e ripristinassimo le candele,
basta demagogia televisiva, basta fulminati ed incremento
demografico....
Sei il re dell'arida polemica......chiunque il mattino alzandosi dal letto
può scivolare, battere il capo e restarci secco; ma se devo affidare la mia
vita a qualcuno per trasvolare una nazione permetterai che a questo qualcuno
venga impedito di giocarsela per i suoi personali, sporchi affarucci, o no?
Se tu sei un deficiente che entra nella vasca da bagno con
un'elettrodomestico acceso il cretino sei tu, non chi ha costruito
l'elettrodomestico, poiché in questo caso la tua sicurezza é affidata a te
stesso e non alla ditta costruttrice......
Viceversa se ci rimani appiccicato perchè l'elettrodomestico é difettoso la
colpa sì che é dell'azienda e tua che non hai installato il salvavita che é
obbligatorio per legge, tra l'altro.....allora perché ci hanno messo in
guardia da certi piccoli elettrodomestici cinesi contraffatti col marchio
CE? Chi sorvegliava ha fatto il suo dovere, non chi l'ha costruito ed chi
usato a proprio rischio e pericolo....
Mr. X..
2005-08-27 10:34:33 UTC
Permalink
Post by adriana
Post by Mr. X..
E già qui ti attorcigli. Capisco che tu preferisca dare del saccente
anzichè dire che il tuo scritto era un pò nazionalpopolare, però non
c'entra niente deregulation, capitalismo ed altro con una scarsa
qualità nei mezzi interni di paesi periferici.
Come mai al re del low-cost, Ryanair, non succede niente??
E come mai la Ryanair é in grosse pastoie finanziarie e rischia il
fallimento?
Non vorrei giudicare le tue fonti d'informazioni.... ma Ryanair ha
chiuso l'ultimo bilancio con profitti x circa 500 miliardi delle
vecchie lirette, un rapporto prezzo/utili probabilmente il
migliore del settore ed in borsa va alla grande. Continua ad
ampliare l'offerta di tratte, se falliscono loro....
Post by adriana
Tu che sei amante delle statistiche fai le dovute proporzioni: quanti in
periodo di regolation erano gli incidenti, quanti in proporzione
esponenziale ce ne son stati dopo: vedrai che non ti troverai nei conti.
e proprio x questo ti ho citato il 2004, ultimo anno completo nonchè
appena passato, che si è rivelato il migliore di sempre.
E questo stride con le tue affermazioni.
Post by adriana
Post by Mr. X..
Non hai detto l'unica cosa che avrebbe potuto trovare tutti d'accordo
(proprio dalla girotondina anticavaliere.....): Lunardi è un pirla.
Quando dice "non comunichiamo la lista nera perchè tanto quelle
compagnie non volano in Italia", dice una stronzata, perchè
italiani all'estero potrebbero prendere voli di tali compagnie in
quanto promossi da enti dalla manica larga. Conoscendo la lista,
un'utente potrebbe fare altre considerazioni.
Tant'è....
Vedi, tu e mister Pine l'avete buttata in politica quando proprio non
c'entrava
veramente sei tu che l'hai buttata in "economia"....
Post by adriana
La sicurezza deve essere al di sopra
di qualsiasi pastoia, e né tu, nè il tuo compare potrete mai far passare
come " normale " la dismissione di regole severe che tutelavano di più la
sicurezza dell'utente.
Dismissione di regole sulla sicurezza?? e chi le chiede??
semplicemente hai fatto interpretazioni/conclusioni partendo da
dati che erano opposti.
A scuola ti farebbero rifare la relazione...
Post by adriana
Post by Mr. X..
Post by adriana
Anche i sassi sanno che l'aereo sia il mezzo statisticamente più sicuro,
mai detto questo....
ho fatto altre considerazioni, basta rileggerle....
Sottolineavo soltanto le tue considerazione alla Catalano.......se piove e
non abbiamo l'ombrello probabilmente ci bagnamo.....
è evidente che non comprendi, che dire, non prendere l'aereo....

Mr. X
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
adriana
2005-08-29 06:21:39 UTC
Permalink
Post by Mr. X..
Post by adriana
Vedi, tu e mister Pine l'avete buttata in politica quando proprio non
c'entrava
veramente sei tu che l'hai buttata in "economia"....
Sei incredibile. Il mio discorso iniziale verteva tutto sulla sicurezza ed
il rispetto delle regole e solo un'accenno all'avidità di chi se ne
infischia e tu mi parli di economia.....bah.
Post by Mr. X..
Post by adriana
La sicurezza deve essere al di sopra
di qualsiasi pastoia, e né tu, nè il tuo compare potrete mai far passare
come " normale " la dismissione di regole severe che tutelavano di più la
sicurezza dell'utente.
Dismissione di regole sulla sicurezza?? e chi le chiede??
semplicemente hai fatto interpretazioni/conclusioni partendo da
dati che erano opposti.
A scuola ti farebbero rifare la relazione...
A quale scuola? Sempre quella di Republic Bananas?
Post by Mr. X..
Post by adriana
Post by Mr. X..
Post by adriana
Anche i sassi sanno che l'aereo sia il mezzo statisticamente più sicuro,
mai detto questo....
ho fatto altre considerazioni, basta rileggerle....
Sottolineavo soltanto le tue considerazione alla Catalano.......se piove e
non abbiamo l'ombrello probabilmente ci bagnamo.....
è evidente che non comprendi, che dire, non prendere l'aereo....
Non lo prenderei certo per andare alle Maldive, regno delle vacanze dei
parvenues, paradiso della vacanza ormai artificiale, tutti intruppati in
quelle tot isole, mentre tutt'attorno ce ne sono di ancora autentiche con
gli abitanti stanziali dall'ospitalità vera e naturale......unico
inconveniente sarebbe che, essendo mussulmani, le donne vanno in giro tutte
bardate con quel caldo boia.......anche se poi ti possono scaricare su di
un'isola deserta e là puoi vivere nature come vuoi......
Per conto mio fra qualche giorno partirò con la rischiosissima automobile
per il solito tour sui laghi lombardi e a risentire il vecchio, caro, fetido
puzzo di Milano......vi siete resi conto di come puzza adesso quella città?
Una cosa orrenda.......forse per questo appena potete scappate....beh,
buttami anche questo in economia, sarà perché i suoi abitanti mangiano più
cassoela o perché gli immigrati si cibano di troppo cuscus?

Matteo
2005-08-27 08:00:41 UTC
Permalink
Post by Mr. X..
Se togliessero la corrente dalle case e ripristinassimo le candele,
basta demagogia televisiva, basta fulminati ed incremento
demografico....
Sarebbe ora. Si potrebbe finalente rileggere Marx senza doverlo aggiornare
alle guerre commerciali tra Windows e Linux.
Jonathan Pine
2005-08-27 18:45:41 UTC
Permalink
Post by Matteo
Sarebbe ora. Si potrebbe finalente rileggere Marx senza doverlo aggiornare
alle guerre commerciali tra Windows e Linux.
A volte la tua perfidia mi esalta
Continua a leggere su narkive:
Loading...